Il più famoso esperto cinese di COVID-19 in prima linea nella fase più critica per i contagi in Cina, Zhang Wenhong, ha osservato che mangiare da tre a quattro uova al giorno fornisce un apporto proteico tale da poter aiutare i pazienti con COVID-19 a riprendersi prima e più facilmente.

Zhang, esperto di malattie infettive e leader del team di cure mediche COVID-19 di Shanghai, ha confermato che il piano dietetico di un ammalato di Covid deve contenere molte proteine aggiuntive. Molto indicate – ha aggiunto l’esperto di nutrizione Fan Zhihong. – per l’integrazione dietetica  le uova di gallina, benefiche per chi ha un’elevata domanda di proteine, come atleti, bambini, donne incinte e persone che si stanno riprendendo da un infortunio o da alcune malattie.

Le uova contengono inoltre anche 12 vitamine e alcuni microelementi, che possono effettivamente rinvigorire la salute delle persone, ha rinforzato al Global Times Fan, Zhihong professore associato presso il College of Food Science and Nutritional Engineering della China Agricultural University.

Gli specialisti della medicina e della nutrizione cinesi hanno dunque attribuito grande importanza alla nutrizione dei pazienti COVID-19 e del popolo in generale durante la pandemia.

La produzione di anticorpi COVID-19 è coadiuvata da una maggiore assunzione di proteine, ha detto Zhang al China Business News. “Una quantità sufficiente di nutrienti a base proteica ​​sono un fattore chiave nel trasformare i casi di coronavirus gravi in ​​casi lievi”.

I pazienti COVID-19 con sintomi lievi o quelli in convalescenza dovrebbero consumare un uovo e 300 grammi di latte o altri latticini ogni giorno e 250-400 grammi di cereali o patate, 150-200 grammi di carne, pesce o gamberetti, oltre 500 grammi di verdura, 200-350 grammi di frutta e 1,5-2 litri di acqua, secondo una linea guida dietetica che la Commissione sanitaria nazionale cinese ha pubblicato in un documento divulgativo.

I pazienti gravemente malati con COVID-19 secondo le linee guida cinesi dovrebbero assumere proteine ​​di alta qualità e allo stesso tempo digeribili come uova, fagioli, latte, farina di riso e succhi di frutta e verdura.

Coloro che sono troppo compromessi fisicamente per mangiare normalmente, possono ottenere la loro giusta nutrizione da un tubo inserito attraverso il naso, ha aggiunto Zhang.

Fonte https://www.globaltimes.cn/content/1189943.shtml

 


Confindustria Salerno
Progetto realizzato con
Piantagrani