La festa di Ognissanti, unita alla commemorazione dei Defunti, in Italia rappresenta una ritualità di grande valore per la cultura gastronomica tradizionale, alla quale si sono aggiunte negli ultimi anni anche le tipicità di importazione.

È molto diffusa l’usanza, in particolare nel Sud Italia, di portare a tavola diverse specialità, che tendono a valorizzare le materie prime caratteristiche della stagione autunnale: ad esempio la frutta secca, nocciole e mandorle in particolare.

Immancabili gli impasti per i dolci tipici sia in  Campania, sia in altre Regioni d’Italia. Alcuni, semplici e ricchi allo stesso tempo, racchiudono in sé antichi saperi e significati legati alle credenze per la commemorazione dei morti.

Nella cultura popolare si dice che nella notte tra l’1 e il 2 Novembre, le anime dei defunti facciano visita ai luoghi a loro cari durante la vita. Bello allora il pensiero di lasciare loro un dolce per salutare e festeggiare il ritorno!

Le “fave dei morti” ad esempio, sono profumati biscotti a base di farina, mandorle e uova. Dall’aspetto ruvido e dalla consistenza fragrante dentro e croccante fuori, si chiamano così perché evocano la forma propria delle fave. Secondo alcune fonti, le fave secche, nell’ambito delle ritualità dell’antica Roma, venivano distribuite ai funerali perché rappresentavano l’anima dei defunti.

La ricetta delle “fave dei morti” presenta molte varianti, noi abbiamo selezionato la ricetta tradizionale che propone Giallo Zafferano.

Vi consigliamo di preparare gli ingredienti:

  • Mandorle pelate 300 g 
  • Pinoli 50 g 
  • Farina 00 150 g 
  • Zucchero a velo  150 g 
  • Scorza di limone n.1 
  • Cannella in polvere 5 g 
  • Uova intere n.1
  • Tuorli n. 2
  • Grappa 15 ml

E poi, di seguire il procedimento che ben descrive il famoso portale di ricette! 

E visto che impastare, soprattutto fondere farina e uova, porta con sé la gestualità antica e rassicurante della “creazione”, vi suggeriamo anche i dolci a base di zucca, altra materia prima che la natura ci offre in autunno e che nella cultura celtica, con il famoso Halloween, diventa la protagonista di ogni decorazione e addirittura di leccornie  di ogni tipo.

Sempre Giallo Zafferano propone infatti la torta alla zucca in diverse versioni: da quella tipica americana, la cosiddetta Pumpkin Pie, oppure la Torta morbida alla zucca,  o i Muffin alla zucca e ancora tante altre delizie da decorare come piace, per portare allegria alla tavola, specialmente per i più piccoli e golosi.

Farina e uova assolutamente consigliati per creare momenti dove la festa vera ha il sapore della fantasia.

Fonte Giallo Zafferano 


Confindustria Salerno
Progetto realizzato con
Piantagrani