Uova, pomodorini gialli, origano, pancetta, zucchero a velo, limone, caciocavallo, menta, fiori e qualche altro sorprendente ingrediente.

La chef Kateryna Gryniukh ha ormai definito la ricca lista degli elementi che comporranno  il piatto da degustare in occasione di Buonissimi 2019, la manifestazione di beneficenza promossa da OPEN Onlus – Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – insieme alla Fondazione Giuseppe Marinelli. 

Questa terza edizione si terrà il 24 giugno, presso le Rocce Rosse del Lloyd’s Baia Hotel, a Vietri sul Mare, a partire dalle 19,30. 

L’uovo sarà il vero protagonista del nostro piatto, i cui elementi richiamano i profumi, i sapori e le consistenze del Mediterraneo. Ogni elemento sarà sapientemente combinato dalla creatività di Kateryna Gryniukh, la chef finalista della settima edizione di Masterchef Italia.

Il piatto che presenteremo a Buonissimi 2019 è la perfetta metafora di una serata che vede insieme tanti attori, espressioni delle eccellenze del territorio, tutti uniti per una nobile causa – spiega Kateryna Gryniukh. Allo stesso modo i diversi ingredienti della ricetta valorizzano al meglio l’uovo e raccontano la ricchezza gastronomica della Campania”. 

Per la ricetta saranno scelte solo materie prime di qualità. Di seguito, descriviamo i principali ingredienti del piatto: 

  • le uova AgriOvo prodotte da una filiera totalmente integrata che assicura un controllo completo in ogni fase, dall’allevamento dei pulcini fino alla distribuzione;
  • i limoni IGP della costiera amalfitana, dalla polpa tenera e succosa e dal profumo intenso;
  • i pomodorini gialli della piana del Sele, dal sapore dolce e delicato;
  • il caciocavallo podolico che porta nel piatto il profumo dei pascoli, con caratteristiche aromatiche differenti a seconda della zona di produzione; 
  • la pancetta artigianale;
  • i fiori edibili, un modo fresco e innovativo per rendere i piatti più belli e buoni.

Continua a seguirci per scoprire il piatto finale della nostra chef.


Confindustria Salerno
Progetto realizzato con
Piantagrani