Le uova che acquistiamo al supermercato vengono selezionate in base alla qualità, scegliendo solo quelle che, ad esempio, hanno il guscio pulito e privo di incrinature, con un odore naturale e con albume e tuorlo privi di corpi estranei. Tra i diversi criteri di selezione, c’è anche la valutazione di caratteristiche quali peso e dimensioni.

Per semplificare, possiamo dire che le uova vengono distinte in due categorie: A e B.

Le uova di categoria A, che rispondono in maniera eccellente ai criteri qualitativi, sono quelle fresche destinate ai consumatori. Le uova di categoria B sono quelle che non rispettando lo standard di qualità richiesto, vengono riservate alle lavorazioni dell’industria alimentare.

 

Risposta a cura del Dott. Fabrizio Russo, Medico Veterinario – specializzato in ispezione degli alimenti di origine animale.

Leggi le domande precedenti:

 

Continua a seguirci su www.agriovo.com, la prossima settimana arriverà la risposta ad un’altra domanda!

Se hai curiosità, scrivici pure nei commenti. Sottoporremo la tua domanda al nostro esperto.


Confindustria Salerno
Progetto realizzato con
Piantagrani